Programmazione nell'educazione primaria

La programmazione è attualmente posizionata come uno dei rami tecnologici più popolari, a causa dell'evoluzione esponenziale della società e della sete di conoscenza che caratterizza l'essere umano. Tuttavia, fino al 2018, l'insegnamento di questa materia ai livelli iniziali dell'istruzione non era stato esplorato a livello reale, anche se è noto che l'apprendimento della logica della programmazione facilita e promuove il processo decisionale in modo molto più assertivo, offre la capacità di comunicare idee in modo più strutturato e sviluppa la ricerca di soluzioni per valutare i possibili aspetti quando si risolvono i problemi.

Strumenti per aiutare i giovani

Conoscendo tutti i vantaggi dell'apprendimento della programmazione, sono stati progettati strumenti che permettono ai giovani e ai bambini fin dalla più tenera età di utilizzare ambienti per sviluppare la loro logica di programmazione e per familiarizzare con il funzionamento di un linguaggio di programmazione, un esempio molto chiaro di questo è: "Scratch". È un linguaggio molto semplice incentrato principalmente sul dominio visivo, il cui scopo è quello di creare videogiochi di minore complessità, dove, attraverso comandi estremamente semplici, è possibile controllare lo sviluppo del videogioco e i personaggi che interagiscono in esso.

Migliori risultati nella programmazione dall'infanzia

Il mondo è già pronto a trasmettere queste conoscenze nelle prime fasi della formazione accademica. Una chiara dimostrazione di ciò è che in Spagna sono stati condotti studi che dimostrano che uno studente di educazione di base che riceve lezioni private di programmazione accanto alla scuola, riesce a migliorare notevolmente i suoi voti a scuola. Ciò significa che l'inclusione della programmazione come materia potrebbe migliorare la capacità di sintesi degli studenti e potenzialmente renderli migliori in altre materie, e questo è ciò a cui puntano in Spagna per il periodo 2021 - 2027, la logica della programmazione nelle scuole elementari.